Cuore artificiale su un ragazzo di 15 anni A Roma il primo intervento al mondo

L'operazione effettuata giovedì scorso al Bambino Gesù, dove l'equipe di cardiochirurgia ha impiantato nel petto del ragazzo un organo meccanico come soluzione permanente e non come "ponte" in attesa di un donatore compatibile. L'aspettativa di vita, secondo i medici, è tra i 20 e i 25 anni.

ROMA - Un cuore artificiale permanente è stato innestato per la prima volta al mondo nel petto di un ragazzo di 15 anni. L'intervento è stato effettuato giovedì scorso dall'equipe di cardiochirurgia dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, coordinata dal cardiochirurgo Antonio Amodeo, che racconta: "Il ragazzo si è svegliato ieri mattina e ha parlato con la mamma per telefono. Le ha detto 'non mi disturbare perché mi sto lavando i denti'. Sta bene, anche se è ancora in prognosi riservata e ci resterà per una o due settimane ancora". 

...

Fonte

Commenti