8 ragioni per evitare il latte di soia

Consumato da tantissime persone perché ritenuto essere un’alternativa sana al latte di mucca, è in verità dannoso alla salute. Chi fa una dieta vegana spesso usa la soia come fonte proteica invece della carne ma un numero crescente di studi mostrano che invece fa più male che bene.
Gli antichi cinesi lo sapevano bene dato che consideravano la soia come un alimento per gli animali mentre invece solo la soia fermentata era considerata sana e benefica per il corpo.

Ovviamente è un prodotto molto diffuso e consumato e anche qui ci sono interessi economici enormi e molti non vogliono rinunciarci perché credono che faccia bene. Ha parlato diffusamente di questo il famoso medico americano Dr. Mercola spiegando i pericoli della soia. Quindi il mio invito è quello di ascoltare il proprio corpo e gli studi scientifici di seguito.

8 ragioni per evitare il latte di soia:
 
1. Bere latte di soia allunga il ciclo mestruale. Durante uno studio condotto in Giappone, le donne che assumevano 400 ml di latte di soia ogni giorno (una tazza)  avevano un ciclo mestruale che durava due giorni di più rispetto a coloro che non lo consumavano. Questo fa capire quanto possa influire negativamente sugli ormoni.

2. Il latte di soia danneggia i globuli rossi. La soia contiene la glicoproteina emoagglutinina che coagula il sangue rendendolo inefficiente provocando quindi nel tempo effetti gravi (è lo stesso fenomeno di una trasfusione sbagliata, in piccola scala)

3. E’ quasi tutta geneticamente modificata. Secondo l’U.S. Department of Agriculture nel 2012 il 94% della soia cresciuta negli Stati Uniti era geneticamente modificata. Ho trattato in diversi articoli dei pericoli degli OGM. Inoltre ci sono stati diversi casi di soia certificata biologica quando poi si è scoperto che era ogm.

Continua qui

Commenti