domenica 18 marzo 2018

Staminali fermano menopausa

Arriva dalle staminali una speranza per le donne che soffrono di insufficienza ovarica precoce, condizione che colpisce circa l'1% della popolazione femminile, a volte in età molto giovanile. Ragazze che entrano in menopausa prestissimo, talora appena teenager. Senza poter diventare madri e costrette a sopportare non solo il peso dei sintomi legati alla fine dell'età fertile, dalle vampate ai problemi intimi e d'umore, ma anche già più a rischio di patologie cardiovascolari, fratture da osteoporosi e decadimento cognitivo. Ebbene, un'iniezione nelle ovaie di 'cellule bambine' prelevate dal midollo osseo delle pazienti potrebbe aiutarle a ottenere un ringiovanimento ovarico, 'invertendo' gli effetti della malattia.

Continua qui

Nessun commento:

Autonomia, Sos dei medici contro il regionalismo: "No alla salute differenziata"

Una donna malata di tumore avvolta nel tricolore: è il manifesto della campagna promossa da Filippo Anelli, presidente della Federazione naz...