lunedì 25 maggio 2009

Il 30% dei bambini italiani salta la colazione e non è attento in classe















Tutti i medici e nutrizionisti del mondo sono concordi con l’affermare che la prima colazione è uno dei pasti più importanti della giornata. Per i bambini poi questo diventa il più importante, perché in fase di crescita, e di fronte ad una giornata di scuola, avere l’energia giusta grazie alla colazione è fondamentale.

Secondo gli ultimi dati della Società italiana di nutrizione pediatrica, il 30% dei bambini o non fa colazione, oppure finisce con il farla in maniera piuttosto sbrigativa al bar. Un’abitudine sbagliata che, assicurano i medici, può favorire due condizioni fondamentali per la fase di crescita: l’obesità ed il calo di attenzione durante le lezioni.


Secondo Marcello Giovannini, pediatra ed ordinario dell’Università di Milano, l’assunzione delle giuste calorie all’inizio di un nuovo giorno va effettuata entro due ore dal risveglio. Questo serve per “funzionare bene durante il giorno”. Il consiglio che Giovannini dà e che questa dev’essere fatta con calma e seduti a tavola, non con un “mordi e fuggi”, che sarebbe controproducente.

[Fonte: Adnkronos]

Nessun commento: