sabato 21 agosto 2010

Cervello: invecchia meno se il cuore è forte

Non sono solo i libri a mantenere giovane il cervello, ma anche il movimento. Più il cuore è allenato, infatti, più si può rallentare l'invecchiamento cerebrale. Lo dimostra uno studio condotto dai ricercatori della Boston University (Usa) e pubblicato sulla rivista "Circulation", che ha coinvolto 1500 persone. L'equipe ha riscontrato che il cervello, con il passare degli anni, si rimpicciolisce. In particolare, la ricerca dimostra che un battito cardiaco più lento è spesso collegato a un ridotto volume cerebrale in un terzo delle persone esaminate. Un processo che, quindi, potrebbe rallentare se il cuore riuscisse a pompare sangue al meglio. Un ridotto flusso sanguigno, infatti, porta ad una minore ossigenazione del cervello e ad un più basso nutrimento dei neuroni (cellule nervose).



Fonte: telesette

Nessun commento: