venerdì 29 aprile 2016

Ecco le 4 peggiori sostanze che danneggiano il cervello


Queste quattro sostanze tossiche sono in molti cibi e bevande che puoi trovare al supermercato o nei ristoranti, quindi è importante riconoscerle per evitare di assumerle.
Il problema principale è che queste sostanze che danneggiano il cervello, una volta che entrano nel corpo non è facile espellerle, è consigliato quindi avere uno stile di vita sano in grado di farle fuoriuscire gradualmente come
  • fare una dieta sana
  • bere molta acqua
  • fare attività fisica
  • passare almeno qualche minuto al giorno all’aperto per prendere un pò di sole e aria fresca
Nei casi più gravi è necessario un digiuno o una cura disintossicante a base di estratti naturali specifici.

Ecco le 4 peggiori tossine per il cervello che causano danni cerebrali, distruggono i neuroni e favoriscono le malattie neurodegenerative e demenza.

1. Glutammato Monosodico (E621)
Dove si trova. E’ un additivo molto diffuso nelle patatine, dadi da brodo, cibi in scatola, e usato in TUTTI i ristoranti cinesi e sushi. E’ un’esaltatore di sapidità che conferisce sapore al cibo. Fare quindi attenzione a non ordinare minestre e zuppe nei ristoranti.
Effetti. Danneggia il cervello e favorisce l’insorgere del morbo di Alzheimer, Parkinson e altri disturbi a lungo termine. Inoltre, un nuovo studio pubblicato sul Journal of Headache Pain rivela che solo una singola dose di glutammato monosodico può causare mal di testa ed emicrania nei soggetti sani che sono stati testati. Attraverso il VEGA TEST oppure delle analisi è possibile scoprire se è presente nel corpo.
Come difendersi. Fortunatamente, recenti ricerche indicano lo zenzero può essere in grado di proteggere contro il glutammato monosodico ed anche invertire il danno che è già stato fatto.

2. Fluoruro di sodio
Dove si trova. Dentifricio, collutorio, chewingum, acqua con aggiunta di fluoro, tè verde non biologico.
Effetti. E’ un’eccitotossina che attraversa facilmente la barriera ematocefalica causando molti danni cerebrali. Abbassa il quoziente intellettivo, favorisce la demenza, danneggia la memoria, l’apprendimento, disturbi comportamentali e durante la gravidanza danneggia lo sviluppo del cervello del feto. Ho dedicato numerosi articoli ai danni del fluoro, infatti favorisce l’atrofizzazione della ghiandola pineale situata al centro del cervello causando insonnia, disturbi ormonali e favorisce la proliferazione delle cellule cancerogene (la ghiandola pineale secerne potenti sostanze anticancro e quindi se viene inibita il corpo non può difendersi). Per approfondire vedi IL FLUORO rallenta il cervello e fa sviluppare il tumore.
Come difendersi. Smetti di introdurlo nel corpo, usa dentifrici senza fluoro. E’ dimostrato che la curcuma è in grado di contrastare gli effetti del fluoro e di riparare i tessuti cerebrali danneggiati. Per approfondire su come assorbire la curcumina, il principio attivo curativo nella curcuma, vedi 4 Modi per potenziare l’assorbimento della Curcumina.

3. Metalli Pesanti
Dove si trovano. Ci sono diversi metalli pesanti che possono fare danni considerevoli, e una volta che entrano nel corpo si accumulano nel tempo dato che non vengono espulsi facilmente, e quindi si verifica quel processo che in tossicologia è chiamato bioaccumulo. I metalli dannosi a cui possiamo trovarci più esposti sono mercurio, alluminio, cadmio, piombo. Essi sono presenti nei vaccini, farmaci, cibi in scatola, cibi cotti nell’alluminio, caffè da moka, vernici, acqua di rubinetto, frutta e verdura non biologiche, ecc. Per approfondire vedi I metalli pesanti.
Effetti. Intolleranze alimentari, allergie, irritabilità ed instabilità dell’umore, depressione, cefalee, tremori, perdita di memoria, ridotte capacità visive, malattie neurodegenerative, cancro, Alzheimer, Parkinson, Chron, fibromialgia.
Come difendersi. Esistono diversi rimedi naturali per espellere i metalli pesanti dal corpo, anche se è un processo che può richiedere mesi e anni. Per chi ha alcuni di questi sintomi consiglio di fare delle analisi per valutare il livello di metalli pesanti nel corpo. I rimedi naturali più efficaci sono zeolite, coriandolo, clorella, spirulina, mele (succo e aceto), estratti di verdure a foglia verde, MSM (zolfo organico), enterosgel (una formulazione farmaceutica a base di zeolite ed altre sostanze chelanti). Per approfondire vedi Come e perché disintossicarsi dai Metalli Pesanti.

Continua qui 


Lo zucchero non solo alimenta il tumore, ma può crearlo

 

 



Nessun commento: