Cuore a rischio con la bistecca

Per i ricercatori di Cambridge la dose ideale è di 53 grammi per l'uomo e 30 per la donna

Per il benessere del cuore è opportuno ridurre il consumo di carni rosse. Gli esperti ne consigliano l'assunzione in dosi che potremmo definire omeopatiche: massimo 53 grammi di carne rossa al giorno per gli uomini (che invece ne mangiano almeno 90) e 30 grammi per le donne (che ne consumano in media 54 grammi).Queste le dosi da non superare per scongiurare il rischio di incorrere in patologie croniche e tumori. Ad ogni aumento di 50 grammi giornalieri corrisponde un aumento del rischio di sviluppare patologie coronariche del 42 per cento.
I calcoli sono stati realizzati dai ricercatori del dipartimento per la salute pubblica della Cambridge University e sono stati pubblicati sul British Medical Journal. 

Continua qui

Commenti