Sconfiggiamo il colesterolo

Anche se l'80% del colesterolo è prodotto dal nostro stesso organismo, la cattiva alimentazione è la responsabile del restante 20%, e diminuire questa percentuale si rivela un aiuto prezioso principalmente per abbattere la quota di colesterolo che viene definito “cattivo” nel sangue. Questo risultato può essere conseguito sia regolando l'alimentazione che ricorrendo ad alcuni specifici alimenti in grado di abbassarlo.

Se la quantità di colesterolo nel sangue è troppo elevata, la primissima cosa da valutare ed eventualmente da modificare è la propria dieta. Per coloro che non sanno come sconfiggere questo acerrimo nemico della nostra salute ecco qualche idea per la spesa da fare al supermercato.

Le mandorle sono efficaci alleate nella lotta contro il colesterolo, perché con i loro grassi insaturi riducono i livelli di colesterolo “cattivo” e ne prevengono anche l’ossidazione, il che è fantastico se si pensa che altrimenti questo tipo di colesterolo potrebbe danneggiare le arterie fino a ostruirle impedendo l’afflusso di sangue al cuore. Attenzione però alle calorie: bastano 50-60 grammi di mandorle per non eccedere!

Mai sentito parlare di fitosteroli? Dietro questa difficile parola ci sono dei composti di origine vegetale, ottimi nel ridurre il colesterolo, ne bastano 2 grammi al giorno. Il problema è ovviamente dove trovarli! Sono contenuti nel succo d’arancia, ma anche in margarina, latte e formaggio. Un consiglio: leggete le etichette!

Come le mandorle, anche l’olio d’oliva è ricco di grassi insaturi e di antiossidanti che riducono il colesterolo e ci mantengono giovani. Incredibile come il loro effetto sia immediato, e si nota già a partire a due ore dalla sua assunzione. Bastano due cucchiai di olio al giorno per ottenere un notevole beneficio.

Cuocere alcune verdure può rendere la loro azione benefica più efficace sul nostro corpo, nel caso, ad esempio, di asparagi, barbabietole, carote, melanzane e fagiolini, il loro effetto sul colesterolo è maggiore se mangiati cotti piuttosto che crudi. La cottura che risulta essere maggiormente salutare sembra poi quella al vapore, che mantiene intatte molte delle proprietà nutrizionali delle verdure.

Se sei un cioccolato-dipendente, sarai felice di sapere che il tuo alimento preferito è ricco di flavonoidi, agenti antiossidanti che aiutano a ridurre il colesterolo, ma anche di acido oleico, lo stesso tipo di grassi mono insaturi che si trovano anche nell’olio d’oliva. Per migliorare il vostro colesterolo, si possono gustare fino a circa 30 grammi di cioccolato fondente al giorno ma attenzione, la percentuale di cacao presente deve essere almeno del 70%.

Continua qui 

Sale: 50 segreti che non conoscevate

 

 

 

Commenti