mercoledì 4 febbraio 2015

Oms richiama l'Italia: netto calo delle vaccinazioni obbligatorie a bimbi

Lorenzin: "Fenomeno preoccupante". Riguarda anche quelle consigliate, in particolare il morbillo


ROMA - Il livello più basso degli ultimi 10 anni: le vaccinazioni obbligatorie per i bambini sono in netto calo in Italia. Dall'antitetanica all'antipolio, nel 2013 la copertura tra i piccoli entro i due anni ha registrato una diminuzione che il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha definito un "serio problema di sanità pubblica". Ed in calo è anche la vaccinazione, consigliata, contro il morbillo, tanto che gli esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) hanno richiesto un incontro urgente a Lorenzin.

E' un quadro allarmante quello che emerge dai dati del ministero della Salute relativi al 2013 e pubblicati dall'Istituto superiore di sanità (Iss), che evidenziano come le coperture vaccinali nazionali raggiungono il livello più basso degli ultimi 10 anni. In calo sono tutte le vaccinazioni ed in particolare il morbillo, nonostante il 2015 sia il termine ultimo fissato dall'Oms per eliminare questa malattia in Europa.


Continua qui

Nessun commento: