Le 10 regole per sconfiggere i tumori

Giornata mondiale, sono diminuite le vittime 

La prevenzione è la vera arma vincente contro il cancro. A ricordarlo, in occasione della Giornata mondiale contro i tumori che si celebra oggi, sono gli oncologi dell'Associazione italiana di oncologia medica (Aiom), che lanciano un messaggio chiaro: bastano dieci semplici regole per stare alla larga dai tumori. Ogni anno, rileva l'Aiom, a più di 12 milioni di persone viene diagnosticato un tumore e 7,6 di queste muoiono. Se non si prenderanno iniziative concrete, si arriverà a 26 milioni di nuovi casi - sostiene l'Unione Internazionale Contro il Cancro - e a 17 milioni di morti entro il 2030, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. In Italia i decessi per cancro sono in netto calo. In circa vent'anni (1996-2014) sono diminuiti del 18% fra gli uomini e del 10% fra le donne. Il numero di nuovi casi è sostanzialmente stabile: sono stati stimati 365.500 nel 2014. Il merito, afferma il presidente Aiom Carmine Pinto, ''è da ricondurre anche alle campagne di prevenzione. Tuttavia il fattore di rischio più importante, il fumo di sigaretta - avverte - risulta ancora troppo diffuso. Un terzo degli italiani under 35 è infatti tabagista''. La prevenzione rimane dunque lo strumento più efficace per combattere i tumori, vivere bene e più a lungo. Per questo, l'Aiom promuove varie iniziative di sensibilizzazione ed il progetto '10!!! Diamoci un dieci per sconfiggere il cancro', una strategia che vuole coinvolgere oncologi, pazienti, istituzioni, associazioni e media.

Continua qui

Commenti